L’Inps comunica di aver reso disponibile sul proprio sito una specifica funzionalità per consentire ai datori di lavoro del settore pubblico ed ai datori del settore privato, i cui lavoratori non hanno diritto alla tutela previdenziale della malattia da parte dell’Inps, di visionare le valutazioni dell’Istituto in esito alle assenze dei lavoratori durante le visite mediche di controllo
Dal 1° settembre 2017, i controlli medico/legali nei confronti dei dipendenti delle pubbliche amministrazioni sono effettuati dall’Inps. In caso di assenza del lavoratore dal domicilio, sarà competenza esclusiva del datore di lavoro esaminare e valutare la giustificabilità dell’assenza. E’ affidato all’Inps l’esame delle giustificazioni. qualora queste abbiano carattere prettamente sanitario: l’ufficio medico legale procede con l’annotazione delle valutazioni nell’apposito modello “Visita medica di controllo ambulatoriale” riportante la competenza amministrativa o il giudizio medico legale sulla giustificabilità dell’assenza a visita medica domiciliare.
Nel caso in cui il lavoratore produca documenti sanitari dal cui esame si evinca la giustificabilità dell’assenza dal domicilio, il medico valorizza nel modello il campo “sì” della sezione “Assenza giustificabile”, senza fare alcun riferimento allo stato di salute del lavoratore.

La nuova funzionalità disponibile sul portale dell’Istituto

L’Inps ha rilasciato una specifica funzionalità sul portale web dell’Istituto allo scopo di fornire direttamente al datore di lavoro l’esito delle suddette valutazioni. Precedentemente le informazioni pervenivano al datore di lavoro per il tramite del lavoratore, il quale aveva l’onere di consegnargli copia del modello sopra indicato con le annotazioni effettuate dall’ufficio medico legale.
Per utilizzare la nuova funzionalità, i datori di lavoro pubblico accedono con il proprio PIN dispositivo al portale Inps, selezionando il servizio “Richiesta Visite Mediche di Controllo (Polo unico VMC)” ed il link “Consulta verbale giustificabilità”. Allo stesso modo i datori di lavoro privati accedono al portale Inps con il proprio PIN dispositivo, servizio “Richiesta di visite mediche di controllo”.
l’Ufficio medico-legale è comunque tenuto a consegnare al lavoratore interessato il parere sulla giustificabilità dell’assenza, il quale a sua volta, non avrà più l’onere di consegnare il modello “Visita medica di controllo ambulatoriale” al proprio datore.

Riferim. stralci da il Numero 17/19 aprile 2019 Guida al Lavoro/Il Sole 24 Ore